Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Il 25 novembre ricorre la GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE.

Istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 1999, la giornata è volta alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul problema della violenza contro le donne.

Ogni anno CCO – Crisi Come Opportunità partecipa alla valorizzazione di questa Giornata attraverso iniziative e attività ad hoc.

Per il 2021 abbiamo lavorato a due iniziative tra loro diverse ma caratterizzate da gruppi di lavoro al femminile che in queste settimane hanno saputo rispondere congiuntamente alle sfide che ogni idea e ogni progetto portano con sé.

Da un’ idea di Gianluca De Marchi, amministratore delegato di Urban Vision, in collaborazione con il “Gruppo 25 Novembre” costituito dallo stesso AD insieme a Antonella Centra, Serena Dandini, Michela Di Biase, Giulia Minoli, Chiara Valerio, e con la nostra associazione CCO – Crisi Come Opportunità, i nomi di tutte le donne uccise verranno ricordati attraverso un memoriale sui maxi schermi nelle città di Roma e Milano.

Sugli schermi appariranno i nomi delle vittime, la data della loro morte e il modo in cui sono state uccise e si leggeranno citazioni di donne simbolo di lotta e coraggio. Le immagini sono state curate da Crisi Come Opportunità insieme a Loredana Monaco. Per la realizzazione ci siamo ispirate a un’installazione permanente situata presso la Casa Internazionale delle Donne di Roma, che vi invitiamo a venire a vedere dal vivo.
 
Gli schermi che veicoleranno la campagna di denuncia sono stati messi a disposizione da Urban Vision, media company leader nei restauri sponsorizzati e nostro partner per il 2021/2022, che per la prima volta spegnerà la pubblicità per dare esclusivamente spazio alle storie delle donne che nell’ultimo decennio hanno incontrato la morte per mano di uomini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il secondo appuntamento che abbiamo curato si intitola:

“VIOLENZE in VISIBILI LA VOCE PER DIRLE”

La nostra sede si trova a Roma, all’interno dello splendido palazzo di via della lungara, sede dal 1987 della Casa Internazionale delle Donne, un luogo di servizi, spazi, accoglienza per le donne.


In questo spazio prezioso, alle 18:45 del 25 novembre, in collaborazione con Associazione daSud e UDI – Unione Donne in Italia, all’interno di un programma di iniziative più vasto, abbiamo organizzato il panel

IL RACCONTO DELLA VIOLENZA. STORIE DI RAGAZZE NEI MASSMEDIA.

Parleremo delle ragazze e adolescenti che durante il lockdown hanno visto crescere in maniera esponenziale e sulla propria pelle la violenza fisica, psicologica e “virtuale”. Come vengono raccontate le loro storie nella tv mainstream e sulle piattaforme? E al cinema? E sul web? Per farlo ci avvaleremo del punto di vista di figure che operano nei settori in cui questo racconto e questa narrazione nascono e si diffondono.

A introdurre il panel, dopo un saluto iniziale di Vittoria Tola, Segretaria Nazionale UDI – Unione Donne in Italia, sarà Giulia Minoli, nostra vicepresidente e vicepresidente della Casa Internazionale delle Donne, con la moderazione di Celeste Costantino, Coordinatrice Osservatorio sulla parità di genere del Ministero della cultura, che ascolterà Maria Pia Ammirati, dirigente televisiva, scrittrice, giornalista; Luisa Ranieri, produttrice e attrice; Marta Donzelli, Presidente del Centro Sperimentale e produttrice; e Carmen Vogani, giornalista daSUD.

Un momento di confronto e scambio aperto a tutti, senza obbligo di prenotazione, con obbligo di Green Pass nel rispetto delle normative anti Covid-19 vigenti.

Il programma della Casa Internazionale delle Donne per la giornata del 25 novembre 2021 inizia alle 17.30 con un saluto della presidente Maura Cossutta, prosegue con un momento di suggestioni visive e sonore e si conclude alle 20:00 con un momento di racconto e confronto a cura di La stanza di Eva onlus e Cora Roma Onlus.